Tea Soul, tante novità giapponesi al festival del tè 2018

Tea soul sarà tra gli espositori di In Tè Bologna Tè Festival

Tra gli espositori di In Tè Bologna Tè Festival si riconfermano le ragazze di Tea Soul e ci hanno svelato alcune importanti novità: la nuova collezione di tè giapponesi e non solo…

Tea Soul è un e-commerce dedicato al tè di qualità e agli accessori in grado di garantire la loro perfetta infusione. È stato creato da Anastasia Bessarab, che ha dedicato più di 12 anni della sua vita a viaggiare in Oriente, a scoprire e assaggiare diversi tipi di tè, a conoscere i produttori e i loro segreti.

Molti di voi hanno conosciuto Anastasia e Martina l’anno scorso. Ecco le novità e le curiosità di questa edizione…

Quali novità porterete a In Tè Bologna Tè Festival 2018?

Una grande novità è la nostra preziosa collezione di tè provenienti dal Giappone in tre declinazioni: Tea Soul, Aiya e Matchæologist.
Tea Soul comprende: tè verde giapponese Matcha Ariake da Kagoshima, tè verde biologico Shincha Gyokuro Kanaya da Kagoshima, tè verde biologico Matcha Genmaicha da Kagoshima e tè verde biologico Sencha da Kagoshima cotto al vapore più a lungo (Fukamushi).
La linea Aiya invece include set regalo starter, ideale per i neofiti del tè Matcha; tè Matcha Izumi, perfetto per chi prova questo tè per la prima volta o chi vuole cucinare con il tè; tè verde matcha Akashi, la varietà più popolare di matcha.
Matchæologist® infine (抹茶 オ ロ ジ ス ト) è uno specialista di tè verde giapponese che sviluppa gamme di matcha uniche, ai massimi livelli di qualità. Noi proporremo il kit da infusione per matcha con matcha artigianale Matsu ™ e il tè Verde Matcha Meiko.

Un’altra grande novità 2018 è il nostro assortimento di tisane, infusi e miscele in pratiche bustine. Che cosa proporremo nello specifico? L’infuso Giardino della Nonna, l’infuso di Natale, la tisana zenzero fresco, tè verde cinese al gelsomino, miscela speziata di tè nero Chai, infuso Orange Cookies e roiboos Pan di Zenzero.

Oltre ai tè, puntate da sempre a una bellissima linea di oggettistica. Quanto sono importanti tazze, teiere e altri accessori nella preparazione e nel servizio di un buon tè?

“L’acqua è la madre del tè, la teiera suo padre e il fuoco il suo maestro“. La cerimonia del tè è un rito antichissimo dietro al quale si nasconde una vera e propria filosofia di vita. È chiamata Gong fu cha (工夫茶S, gōngfūchá) e questo sistema di preparazione è nato e si è sviluppato nelle province cinesi del Fujian e del Guangdong. Bere il tè è un’arte, una tecnica elegante e raffinata. La cerimonia verte su un’attenta selezione di tè, utilizzando acqua pura e pulita, versando l’acqua con movimenti artistici e con gli strumenti giusti che ne valorizzano i passaggi. La scelta dei materiali, nella preparazione del tè, è quindi fondamentale.

La cerimonia prevede la sistemazione di tutti gli utensili sul vassoio di legno di bambù, la preparazione e il riscaldamento delle minuscole tazzine e la teiera. Si versa poi lentamente l’acqua bollente sulle tenere foglie nella teiera e i vapori profumati si diffondono nell’aria. Se utilizziamo una Gaiwan, detta anche tazza Sancai, il coperchio, il piattino e la tazza rappresentano non solo gli utensili per degustare il tè ma anche il cielo, la terra e l’uomo.

Maneggiare piccole tazze aiuta la concentrazione, focalizzandosi solo su ciò che si sta facendo. Tazze, teiere e accessori sono indubbiamente anche un bel vedere che appaga la vista oltre che il palato.

Tea Soul nasce dal desiderio della fondatrice, Anastasia, di condividere le esperienze e le conoscenze acquisite in Asia. Quanto è importante per voi la condivisione nel mondo del tè?

È lunga, remota e intrigante la storia di questa bevanda così carica di significati, tuttavia molte persone bevono il tè in maniera trascurata. Il tempo dedicato al tè dai cinesi è una cerimonia a parte, separata da tutto: dal cibo, dal lavoro, dalla vita di tutti i giorni e dai continui pensieri. Qualcosa di indipendente e autonomo. Ciò avviene non solo nelle occasioni più importanti ma anche in momenti conviviali e di condivisione.

Oggigiorno, può essere difficile rilassarsi e spegnere i propri pensieri. La cerimonia del tè è un buon allenamento, è una delle tecniche più efficaci. Si può imparare a fermare il tempo. Dopo la cerimonia del tè, torniamo nel mondo riposati, alleggeriti, emotivamente carichi anche a livello biochimico. La realtà attorno a noi appare con colori diversi. I problemi diventano risolvibili. E dentro di noi preserveremo per più tempo un senso di calma e stabilità. Il tè cinese non è solo tè. Non solo sapore. Non solo gusto. È anche una forma di meditazione. Lo strumento per rilassarsi e spezzare il tempo.

In Oriente, la condivisione di una profumata tazza di tè è un’usanza ancora fortemente radicata e assume precisi connotati simbolici e filosofici, soprattutto se inserita nel più complesso contesto cerimoniale. Prendetevi tutto il tempo o meglio, dimenticatevi del tempo, perché la cerimonia cinese del tè può durare anche un’ora e va assaporata come il tè stesso: sorseggiando lentamente e lasciando che la bevanda faccia un sibilo passando tra le labbra e i denti, mentre conversazioni piacevoli prendono luogo.

Se vi diciamo la parola “tè” che cosa vi viene in mente?

Il tè è diventato una parte inalienabile di uno stile di vita sano. In Cina è associato al relax e alla natura. Il nostro approccio al modo in cui mangiamo e beviamo è di grande importanza per il nostro benessere psicofisico.

La nostra missione è quella di diffondere questo messaggio agli altri attraverso il nostro prezioso tè, attraverso la cultura orientale dove è importante la qualità e il tempo che viene dedicato a capire a gustare il tè.

www.teasoul.net