Le novità di Narratè© al festival del tè 2019

Narrate al festival del tè

Narratè©, che fin dalla prima edizione accompagna il festival del tè, sarà presente anche quest’anno dall’1 al 3 marzo a Palazzo Pallavicini, Bologna.

Ci hanno raccontato in anteprima i progetti, i nuovi profumi e le nuove letture che potrete trovare a In•Tè Bologna Tè Festival 2019.

Quali novità porterete?

Rispetto all’edizione del 2018, presenteremo 5 novità, tre della linea NarraPlanet (essenza di luoghi), uno della NarraPeople (essenza dei personaggi), uno della NarraLife (essenza dei grandi temi), nell’ordine:
Un tè con Leonardo da Vinci (nel 2019 si celebra il 500mo anniversario della morte), scritto dallo studioso vinciano Luca Caricato con un blend profumatissimo, ispirato all’universalità del genio toscano che contiene aromi provenienti dai diversi paesi del mondo: tè nero (Cina/Oriente); rooibos (Africa); cannella e cardamomo (Asia); vaniglia e cacao (America).
L’essenza della Maremma in un tè, scritto dalla istrionica Elena Guerrini (Garzanti). L’unico blend a base di tè verde. C’è il richiamo al verde del territorio, al giallo dei girasoli e l’intento di proporre una miscela balsamica (da qui il ginepro e l’eucalipto) in quanto, nel tempo, da terra di “mal-aria” dove le persone morivano, si è trasformata in terra di ben-essere, dove i turisti vanno a rigenerarsi. La completano il rosmarino e la salvia, piante oltreché officinali, tradizionali della cucina maremmana e proprie della macchia mediterranea.
L’essenza di Torino in un tè, scritto da Enrica Tesio (Mondadori – Bompiani) con un blend ispirato ai prodotti che caratterizzano Torino come le nocciole e la menta (esiste una varietà tipica coltivata nelle vicinanze) ma soprattutto l’assenzio, che è alla base della preparazione del Vermuth di cui Torino è la capitale.
L’essenza della Sicilia in un tè, scritto da Gian Mauro Costa (Sellerio). Per il blend Sicilia non è stato difficile trovare ingredienti tipici e allo stesso tempo evocativi del territorio, agrumi, fiori d’arancio e pistacchio (famoso quello di bronte). Blend reso ancora più morbido e fruttato dall’impiego del rooibos. Completa il carattere mediterraneo un sentore di rosmarino appena accennato.
L’essenza dell’amore in un tè, scritto dal filosofo Franco Bolelli (Sperling&Kupfer – Add), l’unico blend con il pregiato tè bianco. Il bianco racchiude tutti i colori così come ogni tipo di amore è contenuto nella singola parola “Amore”. Un mix afrodisiaco grazie ai petali di rosa che stimolano la produzione di endorfina; alle foglie di mora e la fragola che contengono una grande quantità di zinco utile ad aumentare sia la libido maschile che femminile. Poi il camenerio induce la produzione di serotonina che incrementa la sensibilità delle zone erogene, migliorando così qualità e durata dei rapporti sessuali. Infine il peperoncino, efficace accelleratore metabolico e vasodilatatore.

Come è nato quest’ultimo progetto dedicato all’amore?

L’amore è il sentimento alla base della vita, ne determina il senso e il significato. È ambìto in ogni epoca, territorio o condizione sociale, per questo non poteva che essere uno dei grandi temi che proponiamo nella linea NarraLife. Per provare a coglierne l’essenza, ci siamo rivolti a un filosofo che ha fatto dell’amore non solo un argomento di trattazione editoriale ma il culmine del suo percorso di ricerca. Abbiamo chiesto a Franco Bolelli, di estrarre L’essenza dell’amore e restituircela in poce centinaia di parole. Noi l’abbiamo incastonata, in una dozzina di pagine assieme a 3 grammi di aromi, avvolti in un prezioso e delicato tè bianco. Il bianco racchiude tutti i colori, così come ogni tipo di amore è contenuto nella singola parola “Amore”. Il bianco lo abbiamo voluto sottolineare anche nella scelta del colore della cover del libretto che, unico tra i 15 titoli Narratè©, non è avana. Tra i libri scritti da Franco, vogliamo ricordare: Tutta la Verità sull’Amore (Sperling&Kupfer, 2015) con Manuela Mantegazza e Viva Tutto! insieme a Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti (Add, 2010). Ha progettato e messo in scena decine di eventi e festival fra i quali: Il Festival dell’Amore (che ritornerà a giugno da venerdì 7 a domenica 9 alla Triennale di Milano). Lo abbiamo lanciato nel giorno dell’anno che si celebra convenzionalmente l’amore, il 14 febbraio, assieme a uno scrigno – Love Essence – in edizione limitata e numerata. Comprende: 1 Narratè© “L’essenza dell’amore in un tè”; 4 esclusivi petali-biscotto artigianali alla rosa (realizzati ad hoc su nostra idea, dal laboratorio artigianale Grammo di Milano); 1 Tèccuino in carta riciclata; 2 tea bag artigianali Assòlo a sorpresa. Il tutto confezionato in un meraviglioso scrigno esagonale di cartoncino naturale. Anche il prezzo che proporremo al Festival per questo scrigno sarà speciale. Ma ne abbiamo davvero pochi pezzi per cui sarà solo per pochissimi, predestinati, Narratèlovers.

Avete altri progetti editoriali in mente per quest’anno?

Di idee ne abbiamo molte, dobbiamo capire quali riusciremo a realizzare ma saranno, come sempre, una sorpresa.

Il tema del festival è “il tea party più lungo del mondo”. Che cosa non può mancare, secondo voi, in un tea party perfetto?

Anticamente il tè veniva pressato in grandi dischi che avevano molteplici funzioni: moneta di scambio, semplicità di trasporto e modalità di consumo “on the road”. Ecco, coerenti con la nostra idea di unconventional tea, proporemmo dei coriandoli di tè, piccoli dischetti colorati.

www.narrateworld.com

Scopri il programma del festival qui